FAQ Whistleblowing

Qui troverete le risposte alle domande più comuni che potreste avere riguardo al Sistema di Gestione del Whistleblowing e al suo utilizzo.

Qualunque soggetto interno o esterno al Gemelli Isola può inviare una Segnalazione all’Organismo di Vigilanza. I Segnalanti, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, possono essere:

  • I membri del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale;
  • I Dipendenti, i Collaboratori ed i Consulenti;
  • Stagisti, Fornitori e soggetti che hanno avuto o intendono avere rapporti con la Società.

La Segnalazione può avere ad oggetto condotte non conformi a norme di legge (sia nazionali che europee) e ai principi contenuti nel Codice Etico, nel Modello 231 e, più in generale, in tutta la normativa interna della Società (regolamenti, procedure, istruzioni operative). Per consentire l’utile svolgimento delle attività di accertamento dei fatti, il Segnalante deve riferire, secondo buona fede, ogni informazione rilevante di cui sia venuto a conoscenza nell’ambito del proprio contesto lavorativo e che consenta di svolgere opportune verifiche.

No, l’accesso alla piattaforma digitale consente l’invio di Segnalazioni senza obbligo di registrazione.

Al termine della Segnalazione il sistema elabora un codice che dovrà essere annotato dal Segnalante al fine di rientrare nella piattaforma, verificare lo stato di lavorazione della Segnalazione e di consultare ed inviare eventuali messaggi ai responsabili del canale di gestione della Segnalazione Whistleblowing.

Si, il sistema consente l’invio di Segnalazioni completamente anonime. Nel caso in cui il Segnalante decida di fornire le proprie generalità, lo stesso è garantito in termini di riservatezza e di protezione da eventuali ritorsioni o discriminazioni.

L’Organismo di Vigilanza rappresenta il destinatario di tutte le Segnalazioni.

Tutti i soggetti coinvolti nell’analisi e valutazione delle Segnalazioni sono obbligatoriamente tenuti a garantire le tutele previste per il Segnalante, il Segnalato e tutti i soggetti coinvolti nella Segnalazione come previsto dalla normativa vigente (D.lgs. del 10.03.2023 n. 24).

La Segnalazione, all’interno della piattaforma informatica, è correttamente inviata al termine della procedura di «invio Segnalazione» ovvero quando il Segnalante, una volta completata la compilazione dei campi previsti, clicca sul pulsante «Invia». A seguito di questa azione i dati vengono registrati a sistema. Se il Segnalante non conclude il processo di Segnalazione cliccando sul pulsante «Invia» la stessa non è registrata e tutti i dati in essa contenuti andranno persi.

Si, il Segnalante può accedere alla piattaforma in qualsiasi momento successivo all’invio utilizzando il codice della Segnalazione per verificarne il relativo stato di lavorazione.

Il Gemelli Isola garantisce la riservatezza dell’identità del Segnalante e delle persone coinvolte nella Segnalazione, a partire dalla fase di ricezione della Segnalazione, nel rispetto delle previsioni di legge. La riservatezza dell’identità del Segnalante è garantita da misure procedurali e informatiche a tutela dello stesso e da una politica no-log che non consente di rilevare in alcun modo, diretto o indiretto, informazioni sulle modalità di connessione (ad esempio server, indirizzo IP) anche se effettuata tramite PC collegato ad una rete aziendale. I responsabili del canale di Whistleblowing ed eventuali strutture competenti coinvolte nella fase di accertamento sono tenute a garantire la riservatezza sull’esistenza e sul contenuto della Segnalazione, nonché sulla identità del Segnalante, del Segnalato e di tutte le persone coinvolte.

Il Gemelli Isola garantisce, in conformità alla normativa applicabile, la tutela di chiunque effettui una Segnalazione in buona fede da azioni ritorsive o da qualsiasi misura discriminatoria collegate, direttamente o indirettamente, alla Segnalazione stessa.

Le garanzie di riservatezza prevista dalla procedura tutelano anche il Segnalato. Inoltre, il Segnalato non sarà sanzionato disciplinarmente in mancanza di riscontri oggettivi circa la violazione segnalata, accertata secondo quanto previsto dalle normative applicabili in materia.

Per ogni ulteriore informazione riguardante i diritti del Segnalante e del Segnalato, delle persone coinvolte, le modalità di gestione delle Segnalazioni e ogni eventuale ulteriore previsione normativa si rinvia alla consultazione del D.lgs. 24 del 10.03.2023 e del sito dell’ANAC al seguente link: https://www.anticorruzione.it/-/whistleblowing o a scrivere all’indirizzo gm.odv@fbf-isola.it

Cerca
Chiamaci Numeri Utili
Numeri Utili
Cup Attività Privata 06 6923 42 42
Centralino 06 68 371
Home
Menu